Le fonti

Questa sezione cercherà di raccogliere le fonti attendibili su cui si appoggia il materiale presente nel sito. Di seguito, gli articoli provenienti da testate giornalistiche.

Radiocorriere TV n° 1, 1° gennaio 1954, pag. 14-15 (per gli orari di inizio e fine delle trasmissioni)

Varietà, comiche e documentari per la TV a mezzogiorno, 1967, fonte sconosciuta, riportato dall’Archivio Scelta TV (per gli orari di inizio e fine delle trasmissioni)

Radiocorriere TV n° 2 e 3, 7/13 e 14/20 gennaio 1968, pag. 46 (per gli orari di inizio e fine delle trasmissioni)

La TV compie 15 anni, Radiocorriere TV n° 53, 25 dicembre 1968, pag. 49 (per i loghi aziendali)

Le nuove sigle della pubblicità televisive, Radiocorriere TV n° 23, 3/9 giugno 1973 (per le rubriche pubblicitarie)

Cambiano le sigle della pubblicità tv. La Stampa, 24 giugno 1973, pag. 7 (per le rubriche pubblicitarie)

Trasmissioni garantite Rai, Radiocorriere TV n° 29, 16 luglio 1978, pag. 19 (per i loghi in sovrimpressione)

Rai, la farfalla scaccia il cavallo, Corriere della Sera, 16 marzo 2000 (per i loghi aziendali)

Rai: arriva il nuovo logo, in autunno in TV la farfalla, Adnkronos, 31 marzo 2000 (ibidem)

La Rai cambia volto, ecco 6 nuove annunciatrici, Corriere della Sera, 20 settembre 2003 (per le scenografie degli annunci e i bumper in uso dal 2003 al 2010)

Erberto Carboni per la Rai, Social Design Zine, 2 gennaio 2004 (per le sequenze di apertura e chiusura delle trasmissioni e i loghi aziendali)

Il concerto e quella sigla della Rai diventata un secondo inno, Corriere della sera, 2 giugno 2004 (per le sequenze di apertura e chiusura delle trasmissioni)

Rai: la nuova offerta digitale, in arrivo Mondiali in HD, la pay-tv e 3d, digitalsat.it, 30 aprile 2010 (per i loghi aziendali e di rete)

Operazione Amarcord alla Rai. Tornano Carosello e l’intervallo, La Repubblica, 18 febbraio 2013 (per Carosello Reloaded e gli intervalli)

La Rai dice addio alle “signorine buonasera”, Il Secolo XIX, 26 maggio 2016 (per le scenografie degli annunci)

Dal 31 dicembre addio al segnale orario Rai, lo manda in pensione il digitale, La Repubblica, 18 dicembre, 2016 (per il segnale orario)

Eurovisione: la sigla e il logo, Rai Storia (per le sigle dell’Eurovisione)

Storia ed evoluzione del logo, Rai.it (per i loghi della Rai)

Alle origini di una “visualità tecnologica”: percorsi di ricerca sulla grafica delle sigle televisive nel primo decennio di trasmissioni Rai, Aisdesign.org (per le sequenze di apertura e chiusura delle trasmissioni)

In seguito, quei siti che, pur non rappresentando alcun organo giornalistico, sono gestiti da delle entità professionali, culturali o comunque rivelatesi in grado di fornire delle referenze attendibili per le informazioni presenti nel sito.

Il blog dell’antennista Claudio Bergamaschi, dove (specialmente all’interno di questo post) si trovano numerose informazioni relative al cosiddetto “vuoto televisivo” e agli orari di apertura e chiusura delle trasmissioni negli anni sessanta.

Comitato Guglielmo Marconi per informazioni di natura storica (in particolare la cronologia dei monoscopi impiegati dalla Rai e delle variazioni degli orari di inizio trasmissioni operate negli anni ottanta).

Il museo del marchio italiano, che riporta una breve cronologia dei loghi aziendali Rai.

Lo studio grafico ARA, che realizzò secondo marchio Rai (e non solo).

Lorenzo Mazza, l’autore dell’animazione introducente le sigle dell’Eurovisione tra il 1990 e il 1999.

Se avete bisogno di alcuni chiarimenti in merito al materiale presente in questa sezione, nella pagina delle FAQs dove troverete un intero paragrafo dedicato all’argomento.


Indice